domenica 30 marzo 2014

The secret cove a Maui



La zona sud di  Maui  ha delle spiagge meravigliose, a mio parere le più belle dell isola....Non a a  caso i migliori resort  si trovano a Wailea!
Ottime per lo snorkelling e anche semplicemente per godersi un bellissimo  mare tra le mie preferite little beach  e poco sotto the secrt cove...entrambe le spiagge hanno qualcosa di segreto..little beach è una meravigliosa spiaggia per naturalisti e la domenica offre  intrattenimenti tra bonghi e giochi di fuoco , the secret cove è semplicemente un piccolo angolo segreto.........che poi così segreto oramai non è più
Per trovare questo piccolo angolo di paradiso bisogna superare big beach, poco dopo 1 miglio  troverete la casa numero 6900 e lì c'è un muro di pietre laviche  una volta trovato questo bisogna parcheggiare seguire il muro  e andare a godersi lo spettacolo!!





Un consiglio, che per noi è stato un caso fortunato...andate presto alla spiaggia e questo perchè altrimenti rischiate di torvare gli sposini...eh già, come dicevo prima il posto non è poi più così segreto e a partire dalle 10 la spiaggia rischia di diventare un set fotografico per sposini ..


Difronte alla spiaggia una casa mozzafiato con dei gradini che portano direttamente in spiaggia devo ammettere che spinta da una grande curiosità sono andataa  a curiosare su google map per vedere la casa e woooooooow che spettacolo!

venerdì 28 marzo 2014

mangiare alle Hawaii

Mangiare alle Hawaii è un esperienza meravigliosa, incontro tra le culture alimentari dei popoli che sono migrati nelle isole per lavoro MA e purtroppo c'è un MA, alle Hawaii si mangia presto, se come me amate vivere la giornata al massimo questo può rappresentare un piccolo problema perchè dopo le 9.30 di sera  è assai difficile trovare un posto dove mangiare...la nostra prima sera a Maui dopo aver iniziato in modo eccezionale la serata al fire dancing Little beach è stato davvero difficilissimo trovare un posto per mangiare ed eravamo affamati a dire poco .....così siamo finiti in una pizzeria, una pizzeria davvero di un italiano con camerieri italiani.....se ce lo avessero raccontato non ci avremmo mai creduto....non siamo tipi da cercare cibo italiano all estero ma presi dalla disperazione abbiamo ceduto e va beh abbiamo mangiato una pizza non tanto cara non buonissima per noi italiani.. la cosa più divertente è stato il gratì per mettere il formaggio sulla pizza!!! very italian style....la pizzeria si chiama Fabiani's
La nostra seconda serata a Maui  è andata molto meglio, siamo stati a cena da Starnoodle posto che sicuramente consiglierei a tutti...Anche a Big island abbiamo avuto un pò di problemi per mangiare per gli orari arrivamo sempre  a pelo e sempre gli ultimi ad essere serviti..quindi ecco il mio unico consiglio per mangiare alle hawaii..andate al ristorante presto non dopo le 8 !!
e un ultima cosa...cibi prelibati si dice "ono grinds "

mercoledì 26 marzo 2014

week end dei 32 anni

La primavera è arrivata e con essa, non il bel tempo ma i miei 32 anni!
è già..la scorsa settimana, il 20 marzo,  sono invecchiata di un annetto...come abbiamo festeggiato? ovviamente il regalo è stato un week end in montagna a sciare......e qui a molti  amici nasce spontanea una domanda.........ma era un regalo  a me o al mio ragazzo??!!

Scherzi a parte il lungo weekend dei festeggiamenti per i 32 anni è iniziato benissimo , con una sorpresa da parte delle mie compagne di yoga, è poi proceduto ancora meglio in Valgardena con il mio ragazzo!
 L ottima riuscita dei festeggiamenti è stata data dalla compagnia (ovviamente),  dalla bassa presenza di persone sulle piste da scii , visto il tempo non bellissimo e le previsioni pessime,e va beh dalle ottime scelte per pranzi e cene..
Andiamo con ordine siamo partiti venerdì sera e affamati abbiamo mangiato una rapida pizza nella nostra pizzeria preferita di Verona, ma solo una pizza per lasciare lo spazio al dolce da mangiare una volta arrivati ad Ortisei alla Cercia, la nostra enoteca preferita in Gardena


Sabato abbiamo sciato di gran gusto fino alle 14 per poi fare una sosta a base di ottimi gamberoni nella baita sofie, una bellissima baita dall arredamento tipico e da ottimi piatti..........il must ovviamente i gamberoni!





Dopo il pranzo è stato bellissimo perchè le piste erano totalmente vuote e fino alle 17 abbiamo potuto gustarci piste messe bene e vuote.....troppa fortuna!

La sera devo ammettere eravamo troppo satolli dall ottimo pranzo (non dico quanti gamberoni abbiamo mangiato perchè abbiamo davvero esagerato..) e cos' abbaimo deciso di dedicarci solo ai bar del paese, prima cafè soviso , un bel bar, più spazioso della nostra adorata enoteca ciercia , qui  la sera può capitare di sentire gruppi musciali suonare e a rendere ancora migliora l ambiente è la gestione diretta della titolare e questo da davvero molto...
Dopo soviso , una rapida sosta alla ciercia e per finire il famoso siglubar,
bar a forma di igloo difornte all hotel cavallino, che da anni anima le serate del paese.
Domenica mattina stanca, stanca sveglia prestissimo scarponi ai piedi e via.......dovevo ancora digerire il pranzo del giorno prima  che il mio ragazzo mi chiede dove voglio andare a mangiare......dove andare  a pranzo? sono ancora sballlottata dai gamberoni del giorno prima non ho cenato, non ho fatto colazione e proprio non mi va di pensare a mangiare qualsiasi posto andrebbe bene, ma a lui no e così dopo una lungo e attento studio optiamo per ciasa salares, che è anche dove abbiamo festeggiati i miei 31 anni ed ero un pò terrorizzata al pensiero perchè anche lì lo scorso anno abbiamo davvero mangiato troppo, con un ottima tarte tatin a conclusione  del pranzo....purtroppo ho perso le foto dei miei festeggiamenti per i 31


Perfortuna la strada per arrivare a ciasa salares è assai dura con gli scii e questo mi ha aperto lo stomaco...
abbiamo mangiato delle ottime patatine fritte con ketchup di mele
paccheri al pomodoro  e mozzarella di bufola

prosciutto crudoe  gnocco fritto (questo buonissimo)


e frittelle di mele

il tutto contornato da un ottimo pane con della focaccia molto buona...si alla fine come al solito sono stata una golosona  e ho mangiato troppo..è più forte di me ma 32 anni si compiono una volta sola!!



sabato 15 marzo 2014

birra artigianale a Maui

Dopo la bellissima mattinata sul SUP abbiamo deciso di dedicarci ad un altra delle nostre passioni
( ovviamente dopo un giro a Lahaina, la capitale dell isola) la birra...


su consiglio del nostro istruttore abbiamo deciso di provare la Maui brewing company e qui nasce una mia piccola polemica... l abbiamo cercata online sul cellulare per scoprire dove si trovava..e qui abbiamo visto che le recensioni che riguardano questa attività sono molto negative..ora perfortuna io non credo a queste e sono andata e mi è piaciuto molto il problema è che molte volte mi capita di leggere recensioni negative su un locale che poi mi piace davero tanto è successo così per la social house  a dubai, per il truckfood nel northshore e in tanti altri posti....

Tornando alla birreria artigianale di Maui l unica nota dolente per me  è stata l aria condizionata........troppo alta io prorpio non riuscivo a gestirla il resto tutto molto buono..




giovedì 13 marzo 2014

Kahekili Highway


Dopo la nostra pausa nel birrificio vicino a Lahaina, abbiamo deciso di avventurarci verso nord
Il primo tratto di strada è stato stupendo, spesso interrotto da pause in spiagge meravigliose

 a queste  non abbiamo potuto dedicare troppo tempo poichè la nostra vera meta era  Kahekili Highway........non appena ho letto di questa autostrada sulla guida l ho saputo.......... è perfetto per me e Seba..anche troppo perfetta se devo dirla tutta..curve cieche, passaggi stretti,e strade serpeggainti  in cui davvero non si può guidare più veloci di 10 km all ora e poi lui, il lungo tratto dopo il villaggio di Kahakuloa ad una sola corsia con scogliere da un lato e uno strapiombo dall altro...nell affrontare questa strada io mi sentivo un pò come nel programma di nathional georgapich gli eroi del ghiaccio...non so se lo avete mai visto.......sono camionisti che affrontano con i loro mezzi strade quasi impossibili...così noi in questa strada da terrore in cui il cuore va in gola e speri di non incrociare auto o motorini come è successo più volte  a noi......devo confessare che questa strada la ricorderò per tutta la vita perchè è stata la prima volta che ho visto il mio ragazzo davvero in difficoltà e proccupato alla guida...anche se non lo ha voluto ammettere!

Come dicono tutte le guide,  La strada che prende il nome dall ultimo regnante delle hawaii,  non è adatta ai deboli di cuore, e molti noleggi di auto la sconsigliano / proibiscono.
Agli inizi degli anni 90 si erano cominciati dei lavori per asfalatre la strada, in effetti l inizio è con strada asfaltata,  ma poi ci si trova su terra e qui inizia la festa..
Nonostante il terrore e le preghiere affinche la strada finisse presto, ho comunque preferito di gran lunga per i paesaaggi e l atmostfera alal più famosa road to hana




domenica 9 marzo 2014

L esperienza più bella della mia vita

Durante la nostra bellissima vacanza alle Hawaii una meravigliosa sorpresa mi aspettava, una delle più belle esperienze della mia vita...in realtà doveva essere una sorpresa ma per la prima volta nella sua vita il mio ragazzo non ce l ha fatta e ha svuotato il sacco...Durante il nostro week end in Valgardena di Ottobre, sentendosi molto in colpa per essere scivolato sulla neve e avermi tirato un super calcio in faccia (sembra incredibile e un pò una cosa comica ma si è scivolato sulla neve io ero lì sotto e mi è arrivato un calcio fortissimo in faccia) soffrendo più lui di me, io essendo cresciuta con 4 fratelli sono ben abituata alle botte, il giorno dopo mentre io ancora ridevo di questa esperienza lui per tirarmi o tirarsi (??) su di morale ha confessato cosa mi aspettava a Maui.........una mattinata di lezioni private con lui di SUP...

Perchè lo Stand Up Paddle e non il surf tradizionale? semplicemente perchè qui da noi sul lago di Garda si può fare Sup ma non surf..
Emozionatissima per l esperienza che mi aspettava ho deciso di preparami al massimo delle mie possibilità a questa avventura..........in palestra ho iniziato esercizi per l equilibrio e per le braccia  e poi..poi mi sono data allo Yoga, questo perchè ho sempre sentito che un buon surfista si allena anche con lo yoga, attività che aiuta a migliorare la concentrazione , la flessibilità e l equilibrio....e devo anche dire che grazie a questo sono diventata una grande amante dello yoga, lo sto facendo provare a molte amiche e proprio mi sento diversa, più felice da quanto mi sono data a questa pratica..
La scuola di surf scelta dal mio ragazzo è la Maui Surfer girls school, questa scuola è stata scelta perchè l unica a Lahaina a poter insegnare in una spiaggia meravigliosa da soli, le altre scuole condividono le spiagge..quindi c'è un pò di traffico nelle acque..



La lezione è iniziata al mattino molto presto e questo perchè andando avanti con la giornata le onde crescono e per i principianti come noi è meglio affrontare onde semplici

Dopo una piccola lezione teorica a terra ci siamo lanciati nelle acque e ora solo a ricordare quanto è stato bello mi emoziono...all inizio continuavo a cadere ma una volta capito come funziona non mi ha più fermata nessuno...cioè quasi nessuno....mentre pagaiavo di gusto ad un certo punto si è sentito un grande pesce saltare i miei 2 uomini ( istruttore e ragazzo) hanno pensato fosse uno squalo e si sono fermati..io invece ho continuato per la mia strada perchè stavo vivendo un esperienza così bella, così unica che mi sono chiesta "ma se è uno squalo proprio a me deve rompere le scatole..che vada dagli altri perchè io sono in paradiso" poi però sono stata sgridata dai miei uomini e mi sono dovuta fermare..non era comunque uno squalo e così poi ho potuto riprendere ...La cosa meravigliosa oltre allo sport era il luogo in cui mi trovavao..guardavo dritto e vedevo l oceano , questo meraviglioso oceano aprirsi davanti a me, guardavo in basso e vedevo i pesci giocare nell acqua , guardavo indietro e vedevo il meraviglioso vulcano di Maui..



Essendo principianti non abbiamo portato in acqua con noi la gopro purtroppo quindi le poche foto che abbiamo fatto sono del prima e del dopo....un motivo per tornare!!!





martedì 4 marzo 2014

il paese dei castelli

Siamo partiti per Monaco in maniera totally easy ..poca voglia di fare turismo, nessuna idea di cosa vedere solo la voglio di stare insieme...
Due anni fa, quando abbiamo fatto il nostro bellissimo viaggio in Canada e California, lui aveva deciso di sorprendermi e portarmi in una spa durante la lunga  attesa per il nostro volo nell aeroporto di Monaco .
Purtroppo il centro benessere da lui scelto  era troppo lontano e aveva  optato per la sauna di un hotel  dell aeroporto ...lo so sono troppo viziata!!gli era  così rimasta  la voglia matta  di visiatare questo centro, uno dei più grandi in europa,  e continuava a proporre questa escursione per la domeinca..   io onestamente non ne avevo così tanta voglia ( tra i due è sicuramente lui il più amante delle saune..) perfortuna il tempo è stato mio amico ...........il sole splendeva ed essendo in macchina cabrio neppure lui ha potuto cedere alla tentazione...così bye bye sauna..Roby felice..ma il problema nuovo era dove andare?? Siamo andati nel pallone senza idea alcuna di cosa fare e poi l illuminazione..(consigliata da Iphone..)il castello delle favole disney........
La distanza era buona, nel senso che era un paio d ore di guida e così siamo partiti
Il castello delle favole Disney anche detto Castello di Neuschwastein si trova nel paese Schwangau, un pezzo della strada per raggiungere il paese fa parte della bellissima strada romantica 




Si può dire che la scelta, grazie anche  a questa bellissima strada sia stata ottima..l unico problema è stata la visita stessa del castello..Noi siamo arrivati in paese alle 12 circa, e la prima visita possibile del castello era alle 16.45..è gia..questo perchè vista la grande affluenza di turisti, è possibile visitare i due castelli sono in gruppi in orari stabiliti...abbiamo così dovuto abbandonare l idea della visita, non saremmo altrimenti rientrati in buon orario a casa e poi lunedì mattina chi riusciva a lavorare??
Abbiamo deciso di incamminarci lo stesso verso il castello ..è già incamminarci, perchè il castello si trova sulla vetta di una collina, e lo si può raggiungere o a piedi o in carrozza..


 Dietro al castello un bellissimo lago




 e accanto a quetso un altro castello, meno famoso e meno affascinante di Neuschwastein..il castello di Hohenschwangau, castello che in precedenza era un maniero, poi sistemato da Massimiliano II padre di Ludovico di Baviera, il re che a sue spese ( senza accedere al tesoro di stato ) fece costruire questo fiabesco castello.



Era proprio dal castello di Hohenschwangau che Ludovico controllava i lavori per il suo castello omaggio all artista  Wagner di cui il sovrano era grande ammiratore..
A rendere ancora più magico il castello è sicuramente la posizione ai piedi di una montagna, sulla vetta di una gola pericolosa, poco distante da un lago ed immerso in un bosco.





Il mio unico consiglio? prenotate online la visita...non afte come me! anche s ecosì ho una buona scusa per tornare!!