venerdì 21 novembre 2014

DaWesel..una buona colonna sonora per un roadtrip portoghese

Quando sono arrivata in Portogallo il loro era il tormentone del momento.
Del resto avevano cantato l inno per gli europei e al momento erano  musicisti ska/ hip hop più di moda del paese.
purtroppo il gruppo di Almada, nel 2010 si è sciolto , ma le loro canzoni restano..così se a Lisbona avete voglia di sentirvi un pò portoghesi, ascoltando però musica che non sia inglese/americana (che un pò invade le radio) o  fado ecco a voi la mia proposta..
ecco il portoghese non è come lo spagnolo e si fatica a  capire cosa dicono se non si parla la lingua ma....non sono niente male!




giovedì 20 novembre 2014

El arrebato...la miglior colonna sonora per una vacanza a Siviglia

La musica si sa. fa fortemente parte della cultura di un paese..ne è un prodotto e  rappresenta i valori della società in cui si sviluppa proprio per questo di solito quando viaggio cerco di conoscere gli artisti locali.
Come in Valgardena abbiamo scoperto i Katelruthspatzen che consiglio di ascoltare nelle vacanze di montagna , a Siviglia ho scoperto un grandissimo artista la cui musica può accompagnare in maniera fenomenale le vacanze nei paesi andalusiani.
Io e mia sorella stavamo passeggiando vicino alla zona expo di sevilla quando all improvviso abbiamo notato una lunga coda e tanto fermento.
Abbiamo deciso di unirci alla festa, comprare i biglietti ed ascoltare il concerto previsto..il concerto era di El Arrebato musicita che nel modo di presentarsi e nel look a me aveva ricordato un pochino Ligabue.
Siamo state colpite moltissimo dalla musica di questo artista flamenco tanto che il giorno dopo abbiamo comprato tutti i suoi cd in vendita , perfortuna solo 3 erano presenti nel negozio perchè poi li ho persi tutti ma è anche vero che li ho ascoltati tantissimo
allora eccomi al consiglio...se andata a Siviglia ascoltate el arrebato o se avete voglia di sentirvi in Andalusia ascoltaelo da acsa!
Qui sotto una delle mie canzoni preferite


mercoledì 19 novembre 2014

il mio primo roadtrip in Portogallo

Da sempre il modo preferito di viaggiare mio e del mio ragazzo è on the road....
Correva  l anno scolastico 2004/2005, il  Portogallo viveva ancora inebriato dal grande evento calcistico degli europei ..tutte le finestre sventolavano orgogliose  bandiere portoghesi e io, giovane studentessa in erasmus arrivavo nella capitale del paese per vivere una delle esperienze più belle della mia vita.
Ad essere sincera non ero neanche un pò felice..solo da Maggio avevo un fidanzato meraviglioso e lasciarlo per un anno mi faceva tanta tanta paura.
Ricordo ancora quando in aereo mentre piangevo disperata una signora accanto a me mi promise di dire una preghierina anche per noi a Fatima....e sono convinta che questa preghierina abbia fatto proprio bene alla nostra storia..da Lisboa la nostra relazione si è rafforzata moltissimo e siamo ancora qua!
Lui è venuto più volte  a trovarmi e così abbiamo girato in lungo e in largo lo stato.
Il nostro primo roadtrip portoghese è stato per il mio compleanno che credo quell anno coincidesse con la pasqua
 Molte foto purtroppo sono andate perse ma qui potete vedere la mappa del viaggio.






La prima meta, per il mio compleanno,  è stata Porto dove abbiamo dormito in un vecchio monastero, al mattino alle 10, le 11 in Italia orario della mia nascita tanti tanti anni fa, colazione in camera e regalo..
Il percorso era stato studiato da un amica portoghese che aveva scelto per noi i suoi posti preferiti.
Quindi Porto
da Porto Viana do Castelo, qui lo devo ammettere e mi è dispiaciuto molto, ma la cittadina non ci era piaciuta moltossimo e così abbiamo deciso di sconfinare e visitare la nazione confinante , dormendo a Vigo, da lì il giorno dopo siamo tornati indietro verso Braga e Guimareas
Abbiamo poi visitato Coimbra la famosissima città univeritaria e da lì ci siamo diretti verso il sud a Faro..si si volevamo farlo tutto il Portogallo...tanto non è poi così grande!
Da Faro avevamo previsto di rientrare diretti a Lisboa ma su raiinternational davano monster e co..io non lo avevo mai visto così, abbiamo deciso di dormire un altra notte fuori solo per guardare il cartone...abbiamo deciso di fermarci a Setubal, città non molto lontana da Lisboa che ha dato i natali a Mourinho
Questo è stato il primo dei nostri bellissimi e numerosi roadtrips siamo fortunati perchè riusciamo a viaggiare molto bene insieme ..lui guida sempre, io mai, io leggo parlo canto ..e visitiamo il più possibile..



sabato 15 novembre 2014

covert affairs a stoccolma

L altra sera ero a casa, sky non funzionava e così cosa mi guardo??!!..
Il mio zapping punta sul canale 39, topcrime..
C'è questo telefilm che non mi è sembrato niente male, Covert affairs lo guardo e  mi sembra di aver già visto le scene..beh in poche parole la puntata era ambientata a Stoccolma e fatalità era stata girata proprio quando io ero a Stoccolma ...
Quando siamo stati a Stoccolma, non ricordo quanti anni fa, ad un certo punto ho notato due belle bionde , una con cappotto rosso, una con cappotto nero che mi sembrava  essere l attrice di "le ragazze del coyote ugly" io onestamente speravano stessero girando la versione americana di Millennium, ma è chiaro che queste erano vane speranze..



Beh devo dire che sono stata molto felice di vedere questa puntata, di rivedere la meravigliosa Stoccolma, città che mi ha totalmente conquistata e felice anche di scoprire cosa stavano girando!
felice di poter avere la scusa per riparlare un attimo di Stoccolma e consigliare a voi di visitarla!



sevilla e piazza di spagna


Sevilla colpisce per l animo gitano..
Sevilla è tapas, corrida, flamenco
a me era stato detto che ha il più grande centro storico d europa e in effetti mia sorella abitava in centro, anche una sua amica..ma erano ben lontane!
Quello che più mi ha affascinato di questa città sono i colori, i colori degli azulejos sui palazzi, i colori degli alberi di aranci, ancora con i frutti a dicembre e a ben pensarlo anche per il clima colpisce!
eh già perchè a Dicembre ero in maniche corte e poi un altra volta a Giugno ho sofferto il troppo caldo....40 gradi a Giugno.......un vero incubo..anche perchè la città non è per niente ventilata
Onestamente non sono innamorata di questa città andalusiana, ho amato molto di più Cordoba, ma incredibile penso di esserci stata non meno di 4 volte...quando si dice tutte le strade portano a Sevilla!
La prima cosa che ho visitato di Siviglia è stata la famosissima piazza di spagna.........tra l altro lo sapevate  piazza di spagna è stata scelta come scenario per star wars episodio II ?



La piazza venne costruita nel 1929 per un esposizione e come accadde per la famosa Torre eiffel a Parigi, una volta finita la fiera si decise di tenere la magnifica costruzione


La sua forma ha un particolare simbolismo, la forma semicircolare vuole ricordare un abbraccio della Spagna a tutte le sue colonie, le 58 panchine rappresentano tutte le provincie spagnole .
Il palacio espanol al suo interno imponente e fiero rappresenta la grandezza e la potenza del paese in quel periodo. La piazza guarda verso il fiume, rotta da seguire per raggiungere l America.


 La cosa che più mi è piaciuta della piazza sono questi mobili (non sono come chiamarli!) dove appoggiare i libri tra le panchine...mi piaceva proprio tanto l idea di signore che passeggiano tra la piazza, si siedono sulla panchina e appoggiano i libri in questi .
.

questa perla penso me l avesse raccontata il prof di arte di mia sorella e penso per questo di poterla considerare vera..o almeno così speriamo!










La cattedrale di sevilla


La cattedrale di sevilla è a dir poco fenomenale, incantevole..io ne sono rimasta così affascinata che   ogni scusa era buona per entrarvi ma davvero  ogni scusa ....... non solo da turista pagando l ingresso, ma anche per pregare al mattino con le signore anziane o la domenica per la messa!!
Questa chiesa è la più grande cattedrale gotica al mondo nonchè il terzo edificio religioso per dimensione.


La costruzione iniziò  nel 1401 nel luogo dove prima sorgeva una moschea e terminò nel 1506
Dell antica moschea si conserva ancora il minareto conosciuto oggi come la Giralda.
L edificio è noto per ospitare presso la Puertas de los principes la tomba di cristoforo colombo .


El Patio San Eloy

Un locale assolutamente imperdibile a Sevilla è per me El patio...famoso per le sue bellissime gradinate di azulejos..io sono stata a fare l aperitivo in questo locale in tutte le mie visite alla città.
Di gran fascino ed accogliente ha sempre conquistato il mio gusto.



è così che con rammarico ho letto le recensioni negative del locale su tripadvisor, ma questa poi non è una novità, tanti locali che ho adorato hanno pessime recensioni come è successo nel northshore ad Oahu o a Dubai


e così mi sono ben convinta che queste recensioni lasciano il tempo che trovano ma mi hanno anche spinta a chiedermi  quando è , quando è che siamo diventati così acidi, cattivi e pronti a parlare male di altre attività....
Ad ogni modo sono orgogliosa di adorare locali non altrettanto amati e di consigliarli..
quindi a mio avviso andate, andate a bere una birra, bevetevi una birretta e magari mangiare due pezzetti di tortillas di patate




giovedì 13 novembre 2014

pranzo di fine stagione in malga..

La festività dei morti è sempre per me un appuntamento molto importante, non amo andare via perchè ritengo molto importante andare a porgere un fiore ed una preghiera ai cimiteri.
Lo so che può sembare strano e so che giustamente ci si può recare tutti i week end ai cimiteri senza perdersi quesa festività che tante volte ci permette di andare via, ma per me è un appuntamento quasi più importante del natale..Quest anno tra l altro non è cascata proprio bene e non si è fatto nessun ponte.
Così la domenica giornata dopo l importante visita, visto la giornata estiva..perchè non so da voi ma da noi  domenica 2 novembre sembrava quasi una domenica di estate, siamo andati nelle montagne della nostra città a pranzare circondati da mucche, caprette e meravigliose valli.




Perfortuna avevamo prenotato perchè , probabilmente visto che era l ultima domenica della stagione e probabilmente perchè nessuno si aspettava una domenica cos' bella,  ad un certo punto nel rifugio non avevano più cibo..non c'era più pane , non c'erano più affettati, non c'era più formaggio!!
che ridere e che disperazione


Io non amo buttare via il cibo così non sempre ordino antipasto, primo secondo contorno e dolce tutto di botto..vedo un pò come sono le porzioni e la mia fame  e magari aggiungo all ordine..
purtroppo quella domenica non è stato possibile ...
Abbiamo ordinato dei quadratini di formaggio fritto molto buono


gnocchi al ragù e orzotto


vedendo la situazione disperata della malga, e la mancanza di cibo ed i tempi di attesa, ad un certo punto ho pensato..Roby o ordini subito qualcosa in più o qui non si mangia più nulla...erano davvero scene di delirio..gente disperata per del cibo.....e così perfortuna mi sono prenotata due fette di torta, le uniche rimaste!
strudel e torta di mais con uvetta



La lunghissima  attesa ha reso più divertente il pranzo e noi comunque ne abbiamo approfittato per studiare tedesco e  raccontarci visto che lui rientrava da 2 settimane a Berlino.
Io sono una golosona e amo mangiare così mi sono alzata dal tavolo con ancora un pò di fame!
e un pò olfetta..abbiamo anche finito la scorta di Weissbier!
ecco altre foto della giornata