domenica 5 giugno 2016

golden bay e abel tasman national park



Voglio essere sincera, la parte dell isola del sud della nuova zelanda che più mi ha rubato il cuore è la costa nord, con le sue spiagge incontaminate e quasi deserte, le sue acque turchesi e lunghe distese di vigneti wooow mi ha proprio stregata


So che probabilmente le spiagge erano deserte poichè eravamo in bassa stagione ma meglio turisti da spiaggia che flotte di cinesini come ai ghiacciai..qui i grandi gruppi  non si vedono proprio, ci sono invece tanti turisti in camper, accampati un pò ovunque.
 Siamo arrivati nella costa nord dopo aver ammirato le meravigliose foche ed essere andati alla scoperta del faro di Westport.






Da Westport abbiamo raggiunto l abel Tasman National Park in circa tre ore e in questo parco nazionale (uno dei più piccoli della nazione ma tra i più visitati ) ci siamo avventurati alla ricerca di una spiaggia abbastanza isolata per godere delle magnifiche e fredde acque nella costa nord!
Abbiamo scovato questa scalinata tra le piante


e seguendola abbiamo raggiunto una spiaggetta e qui è stato impossibile non lasciarasi conquistare dalle fredde acque e lanciarsi in un bagno solitario




...eravamo in 4 sulla sabbia rovente ma in acqua nessuno aveva il coraggio di lanciarsi, io che adoro tuffarmi tra le onde proprio non ci ho pensato e mi sono gustata un meraviglioso bagno!
Non siamo rimasti molto a goderci questo luogo magico, poichè il tempo a nostra disposizione era poco.
Dal parco ci siamo diretti verso la meravigliosa golden bay, un oretta di macchina lungo strade tortuose con splendidi panorami.
Lungo questa meravigliosa baia abbiamo fatto una sosta nel colorato paesino hippy di Takaka,



cittadina tranquilla rallegrata da murales , qui vive una comunità di artisti rasta  in pace e armonia..atmosfera che si percepisce molto bene passeggiando per le vie principali.
Affascinati dalle strade e dai locali e anche affamati


abbiamo deciso di regalarci una sosta a base di pesce, pesce buonissimo, da golden fries, un semplicissimo banchetto che offre pesce fresco , ma purtroppo fritto, ad un ottimo prezzo.


Il pesce, come in altri posti in NZ viene fritto e poi incartato  dentro tanta carta pesante bianca,  e qui consegnata al cliente...per meglio gustare questo pesce noi abbiamo tolto la frittura che sicuramente rovinava la bontà del prodotto.
Dopo la sosta abbiamo deciso di dirigerci fino alla punta della golden bay,


 per poi decidere di tornare  a dormire in questa cittadina...ma questo è il bello di poter viaggiare liberi senza prenotazione ehehh.
Il viaggio lungo la golden bay è bellissimo i paesaggi che si aprono al passaggio sono mozzafiato.













4 commenti:

  1. Bellissime foto!!!
    Chissa che bei paesaggi!
    Grazie di averle condivise.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per aver dedicato del tempo a leggere il mio post!

      Elimina
  2. Se penso alla Nuova Zelanda mi vengono in mente posti come il parco nazionale che hai mostrato in questo post, lo ammetto!

    ps. non mi sono dimenticata di te e della tua richiesta per Fuerteventura e le prossime mete, ci sto lavorando nei ritagli di tempo e presto ti manderò i primi risultati, sto preparando un file word :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille , sei mitica! grazie grazie grazie

      Elimina