venerdì 15 luglio 2016

alla scoperta dell isola del sud della nuova zelanda




La nostra decisione di visitare prima l isola del sud poi quella del nord, si è rivelata per me vincente.
è stato bellissimo immergersi nel nulla dell isola più meridionale per poi buttarsi nella frenetica wellington, è un passaggio incredibile, difficile da descrivere il ritorno alla freneticità, alla grande quantità di gente,alle numerose frequenze radio, ai grandi supermercati...un ritorno che comunque ti fa sentire una bella nostalgia di quello che si è lasciato di sotto..


Non penso l effetto incredulo misto a spaesato sarebbe stato lo stesso dopo ore di volo.
Quindi si penso che come sempre il mio ragazzo abbia fatto centro nel pianificare il roadtrip.
il nostro viaggio on the road è partito nel senso opposto rispetto a quelli più classici, che partono da Auckland per poi finire giù
Noi abbiamo fatto il giro opposto partendo dalla studenda christchurch città che io personalmente ho adorato





per finire a Picton, punto per molti di partenza !


Le prime giornate sono state un pò strane, non solo per il fuso che perforuna  permetteva di alzarci all alba e ci vedeva morti nel letto alle nove ma anche per l incredibile quantità di cinesi che trovavo ovunque..lo so li ho citati mille volte ma un pò non me li aspettavo! anche perchè mi aspettavo la quiete il nulla come è stato dalla west coast in poi..
Vorrei provare a darvi paio di dritte per la scoperta di questa isola, che se poi sono buone non so.
Il sogno di molti è di visitare questa nazione in camper questa, per il mio modesto parere, può essere una soluzione mitica per l isola del sud, poichè questa offre poche strutture ricettive, abbastanza care dal punto di vista rapporto qualità prezzo e perchè comunque quest isola regala sprazzi di natura in cui accamparsi incantevoli.
è un isola sicura con molti ragazzi giovani che ancora viaggiano facendo l autostop in cui ci si può sentire  immersi in una realtà sicura un pò hippie che noi qui non abbiamo più.


In questa foto sono tutti pronti per accamparsi nella meravigliosa waikuku beach..da non confondere con la mitica waikiki beach!
 noi non abbiamo optato per questa soluzione semplicemente perchè il mio ragazzo è una principessa..
Sono numerosissimi i noleggi che offrono vetture su cui dorminre, dai classici camper come maui, anche qui attenzione a non confondere con le Hawaii!, britz , o vedrete moltissime vetture verdi e viola di Jucy, sono meno ma molto più simpatici i van con disegni di wicked rivolti chiaramente ad un target giovane, anche perchè vivere lì dentro non deve essere facilissimo



Il fuso si è rivelato per noi vincente perchè, e questo annotatelo bene, le strutture ricettive come hotel o motel, tendono a chiudere alle 20.30 massimo 21.00..tremendo per chi come noi vuole vivere al 100 per 100 il viaggio..e attenzione a non essere troppo schizzinosi perchè vi ritroverete ,anche in meravigliose strutture, a dover condividere il bagno!


E questa era l uscita in caso di incendio nel primo hotel in cui abbiamo dormito, che oltre ad essere chiusa a chiave non appariva poi così sicura!!eehhe
 Le chiavi al check out si lasciano spesso in un cestello e se si rischia di arrivare tardi si possono trovare sotto lo zerbino in una busta!
difficile anche trovare posti in cui cenare dopo le 20.30 cosa tremenda..quindi è sicuramente una buona soluzione andare al supermercato e  fare un pò di scorta cibi perchè non si sa mai se si riuscirà a cenare..e poi con questi paesaggi incantevoli perchè mangiare in un ristorante, basta del pane e del salmone e una super cenetta è pronta...
Una cosa per me incredibile è stato trovare la nutella in tutti tutti i supermercati, anche in quelli piccolissimi in mezzo al nientee  con pochissimi prodotti la nutella non mancava MAI


Da segnalare però che se visitate Queenstwon potrete provare quello che è definito uno dei migliori burger del mondo!


tra l altro se siete amanti della birra sappiate che alcune volte vi sentirete in paradiso! la Nz è piena di piccole aziende che fanno birra e alcuni supermercati delle grandi città, hanno enormi celle con una vastissima quantità di birra..o anche in mezzo al nulla troverete delle ottime brewery


Tornando al cibo hanno del pesce fantastico..peccato aminimo molto friggerlo..così io più volte mi sono trovata a togliere l impanatura per meglio godere dell ottimo prodotto di base!


I paesaggi sono stupendi e immergersi nella pace della natura è sempre bello



solo che, anche la musica a volte fà piacere e ci sono strade in cui non c'è niente di niente alla radio..noi dopo una giornata disperati, perchè cque la musica è sempre un ottima compagna di viaggio, ci siamo scaricati un pò di musica su spotify..preparatevi anche voi una playlist..non è una brutta idea..




 Se amate guidare le strade di quest isola sono mitiche , sappiate però che non potete tagliare le curve altrimenti rischierete di dover lasciare chiavi dell auto e  tornare a casa a piedini..sappiate anche che il popolo locale non ama chi ha la guida sportiva  e potrà segnalarvi alla polizia..cosa che  a noi è successa..siamo stati inseguito dalla polizia non una ma due volte, la prima per la guida troppo sportiva del mio ragazzo, tra l altro che ridere, poliziotto dietro di noi con sirene accese e noi  tranquilli convinti che non potesse proprio avercela con noi e invece..
Due giorni dopo la grande paura di non poter contirnuare il viaggio in mini, siamo anche stati fermati per eccesso di velocità..nel paese amano fare multe!
Ricordatevi anche che la guida è alla sinistra..rischierete forse qualche frontale..
 Se amate farvi lunghi bagni nelle acque calde  o tiepide questo posto non fa proprio per voi..l acqua  è ghiacciata e sono pochi o quasi nessuno i temerari che l affrontano..io chiaramente si!


Le nostre tappe in una settimana di viaggio in auto
prima tappa Christchurch, meravigliosa città che divinamente si sta rialzando dopo il grave terremoto del 2011, simblolo della rinascita il remall
 da questa città ci siamo diretti verso il meraviglioso Monte Cook
e da qui poi abbiamo visitato Queenstown..la città del brivido..se non siete pappemolle come me dove provare il bungee jumping ..è qui che  è nato e quindi andrebbe provato, se invece siete più buone forchette come me provate uno dei burger più buoni al mondo..io però ho dei dubbi su questa fama..
Passando per il bellissimo lake wanaka siamo arrivati ai famosi ghiacciai Fox  e FranzJosef,, per poi raggiungere la bellissima West Coast, un pò un misto tra la meravigliosa strada  in california che collega San Francisco a La  e la road to hana
e poi siamo arrivati nella meravigliosa golden bay e abel tasman national park con Takaka la cittadina degli hippie, prima di scoprire Picton e partire per il nord, abbiamo sofferto nella zona vinicola di Marblorough poichè tutte le cantine erano chiuse...è comunque meraviglioso anche solo perdersi tra i vigneti di questa zona.


4 commenti:

  1. Parto tutta seria ad immaginare i posti e le sensazioni che descrivi e poi, puntualmente, arriva un megaburger o un fish&chips che mi fa venire una fame tremenda e mi fa dimenticare tutto il resto!

    Ma quella scala antincendio chiusa a chiave?! Assurdo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha vuoi mai che io non i metta un pò di buon cibo...non sarei roby! già per il mio ritono in Colombia dopo tantissimo tempo sto sognando quante cose prelibate potrò fare assaggiare al mio ragazzo e non evdo l ora ! ahah

      Elimina
  2. è il secondo post sull'Australia nel giro di pochissimo...
    che sia un messaggio subliminale dell'universo, tutto per me?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oceania is calling sicuramente..direi di si devi partire !! direzione più lontano non si può!

      Elimina